Mercoledì 12 ottobre, dalle 20:00, in piazza Montecitorio a Roma, il Sap (Sindacato Autonomo di Polizia), il Coisp (Coordinamento per l'indipendenza sindacale delle forza di polizia) e il Sapaf (Sindacato Autonomo Polizia Ambientale Forestale) hanno organizzato 'Una luce per la sicurezza', fiaccolata per 'illuminare' il Governo sulle condizioni indegne in cui versa l'apparato della sicurezza si leggeva nella nota congiunta dei Segretari Generali del SAP Gianni Tonelli, del COISP Franco Maccari e del SAPAF Marco Moroni, promotori e organizzatori della manifestazione.

“Scenderemo in piazza, e invitiamo tutti i cittadini a fare lo stesso, per dire no a una politica che rottama le Forze dell'Ordine, mettendo all'ultimo posto nella scala delle priorità la sicurezza del Paese.
La sicurezza interna di uno Stato, infatti, non si garantisce con slogan, spot o propaganda politica, ma – prosegue la nota - riconoscendo ai professionisti del settore le risorse necessarie e la giusta dignità professionale.

Dieci anni di tagli lineari hanno debilitato pesantemente tutto l'apparato e manifesteremo davanti Montecitorio, in vista dell'approvazione della Legge di Stabilità, proprio per invocare maggiori disponibilità economiche per mezzi, strutture, formazione professionale, rinnovo del contratto di lavoro, riordino delle carriere, sblocco del turnover al 100%.

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare” conclude la nota, rivolgendo un appello “a tutta la brava gente di questo Paese che ha il pieno diritto alla sicurezza, punto cardine di qualunque Stato democratico”.
)

Nelle settimane successive il SAP ha esteso l'iniziativa a livello territoriale...Invitiamo a visitare le pagine dedicate